Rassegna settimanale 14-20 febbraio 2022: Africa Subsahariana

Rassegna settimanale 14-20 febbraio 2022: Africa Subsahariana

15 febbraio 2022, ETIOPIA – Il Parlamento pone fine allo stato d’emergenza

La Camera Bassa etiope ha approvato la fine anticipata dello stato d’emergenza nel Paese. La decisione è stata presa in seguito alla proposta del Governo, guidato dal Primo Ministro Abiy Ahmed.

Lo stato d’emergenza era stato deciso in seguito all’avanzata verso Addis Abeba delle forze ribelli, che si erano alleate tra di loro e che comprendevano anche il Tigray People’s Liberation Front.

Stando a quanto dichiarato dal Governo, la situazione di sicurezza nel Paese sarebbe migliorata, e mantenere lo stato d’emergenza avrebbe costi economici troppo alti.

In realtà, però, nonostante gli scontri con i ribelli Tigray siano diminuiti, gli attacchi e i conflitti armati continuano nella regione Afar, a Est del Tigray.

Fonte: BBC News

Link: https://www.bbc.com/news/world/africa

16 febbraio 2022, BURKINA FASO – Leader del golpe proclamato nuovo Presidente

Paul-Henri Damiba è stato proclamato nuovo Presidente del Burkina Faso durante una cerimonia trasmessa in TV, ma a cui non ha presenziato alcun rappresentante straniero.

Il tenente colonnello, 41 anni, ha aperto il proprio discorso d’insediamento con un minuto di silenzio per i caduti nella lotta ai militanti islamici degli ultimi sei anni. Damiba ha poi promesso di riorganizzare le forze di sicurezza, di rafforzare i legami tra l’intelligence e le operazioni sul campo, e di contrastare la corruzione.

Fonte: BBC News

Link: https://www.bbc.com/news/world/africa

17 febbraio 2022, MALI – Macron annuncia il ritiro delle truppe dopo nove anni

Le truppe erano impegnate nella lotta contro i militanti islamici dal 2013.

La decisione di Macron e degli alleati europei è stata presa in seguito al deteriorarsi delle relazioni diplomatiche con il Paese, a causa dell’ostilità crescente della giunta militare al Governo. Le forze europee saranno riallocate in altre zone della regione africana del Sahel.

Fonte: BBC News

Link: https://www.bbc.com/news/world-africa-60414003

18 febbraio 2022 – Paesi africani otterranno la tecnologia per i vaccini mRNA grazie a un progetto dell’OMS

Sei Paesi africani (Egitto, Kenya, Nigeria, Senegal, Sudafrica e Tunisia) saranno i primi nel continente a ricevere la tecnologia necessaria a produrre i vaccini mRNA.

Il progetto di trasferimento tecnologico punta a aiutare i Paesi a basso e medio reddito a produrre internamente vaccini secondo gli standard internazionali.

Nel medio e lungo periodo, il modo migliore per affrontare le emergenze sanitarie sarà incrementare la capacità di tutte le aree del pianeta di produrre da sé i presidi sanitari di cui hanno necessità.

Il training dei Paesi che riceveranno la tecnologia per i vaccini inizierà nel marzo 2022. Questo progetto, nato per rispondere al COVID-19, si potrà poi applicare anche a altre esigenze, come la lotta alla tubercolosi e alla malaria.

Fonte: Reuters

Link: https://www.reuters.com/world/africa/six-african-countries-receive-mrna-vaccine-technology-who-project-2022-02-18/

19 febbraio 2022, BURKINA FASO – Gli USA congelano gli aiuti al Burkina Faso dopo il golpe

Il Dipartimento di Stato americano ha annunciato di aver congelato i quasi 160 milioni di dollari di aiuti destinati al Burkina Faso.

L’annuncio è stato fatto in seguito agli eventi che hanno portato alla deposizione del Presidente Roch Kaboré alla fine di gennaio, definita dagli USA un vero e proprio golpe militare.

Anche l’Unione Africana e l’Ecowas hanno sospeso la membership del Burkina Faso.

Lo scongelamento dei fondi americani sarà condizionato a un graduale ritorno al Governo civile.

Fonte: BBC News

Link: https://www.bbc.com/news/world/africa

20 febbraio 2022, ETIOPIA – L’Etiopia inaugura la diga sul Nilo

La diga, un progetto da 4,2 miliardi di dollari, ha iniziato le proprie attività nella giornata di domenica 20 febbraio. Il Sudan e l’Egitto temono che il progetto ridurrà il loro accesso alle risorse idriche del Nilo, ma l’Etiopia insiste sulla crucialità della diga per il proprio sviluppo.

La cosiddetta Gerd (Grand Ethiopian Renaissance Dam) è il più grande progetto idroelettrico del continente africano, e raddoppierà la produzione elettrica etiope.

Fonte: BBC News

Link: https://www.bbc.com/news/world-africa-60451702

 

(Featured Image Source: Wikimedia Commons)